Musica

Adam Klocek e Alessandro Culiani – Teramo (TE)

Benedetto Marcello

Adam Klocek e Alessandro Culiani domenica 22 novembre, alle ore 17,30, sono all’Auditorium San Carlo del Museo Archeologico (via Delfico 30) a Teramo.

Un appuntamento della rassegna Il Solista e l’Orchestra all’interno della XXII Stagione Concertistica organizzata dall’Associazione Orchestrale da Camera “Benedetto Marcello”.

Il concerto è tenuto dal violoncellista Alessandro Culiani, l’Orchestra “Benedetto Marcello” e la bacchetta del direttore polacco Adam Klocek. In programma di Camille Saint Saëns, Allegro Appassionato op. 43 e Concerto per violoncello e orchestra in La minore op. 33 nelle versioni inedite per violoncello e orchestra d’archi, di Alessandro Culiani, e, per la sola Orchestra d’archi, la Serenata op. 2, in stile tardo romantico, meno nota ma di forte impatto, del compositore polacco Mieczysław  Karlowicz.

Alessandro Culiani ha studiato sotto la guida di Giuseppe Ferrari e si è perfezionato in violoncello con Silvia Chiesa ed Enrico Bronzi, musica da camera con Pier Narciso Masi e in quartetto con il Fine Arts Quartet. Ha al suo attivo numerosi concerti come solista, camerista e primo violoncello in Italia ed Europa oltre che in Giappone, Stati Uniti, Canada, Argentina, Sudafrica, Thailandia, Oman, Egitto, Israele e Turchia. Dal 2007 è primo violoncello dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana, con la quale ha preso parte a numerosi importanti festival lirici e rassegne concertistiche esibendosi anche in veste di solista. Altre collaborazioni come 1° violoncello includono l’Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra Sinfonica “Haydn” di Bolzano, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra Regionale del Lazio, l’Orchestra Sinfonica “G. Rossini” di Pesaro, l’Orchestra Internazionale d’Italia, l’Orchestra da Camera delle Marche, l’Orchestra da Camera “B.Marcello” di Teramo e Gli Archi dell’Orchestra di Roma, con i quali ha suonato nelle sale più prestigiose del Giappone quali Tokyo Opera City e Yokohama Minato Mirai Hall. Ha collaborato inoltre con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e il Teatro dell’Opera di Roma. Vincitore delle selezioni indette dal Rossini Opera Festival con il M° Alberto Zedda, ha ricoperto il ruolo di basso continuo nella stagione 2002 del Festival. Ha effettuato incisioni discografiche per Bongiovanni, Mondo Musica/EMI, la Tactus, la rivista Amadeus e numerose altre. Molto attivo come camerista, suona con il Quartetto Postacchini, il Trio Addendum e il Trio Lennon, con i quali si è più volte esibito negli Stati Uniti (New York, Washington, Buffalo, Niagara Falls).

Alcune sue elaborazioni e revisioni sono state eseguite in Italia ed Europa, Giappone, Argentina e Sudafrica, nonché nella prestigiosa sala Tchaikovsky di Mosca dalla Moscow Chamber Orchestra.

Adam Klocek, direttore e violoncellista, nato nel 1973 a Cracovia, definito da Krzysztof Penderecki come “uno dei più talentuosi direttori della nuova generazione”. Il suo debutto come direttore a San Pietroburgo con la State Ermitage Symphony Orchestra è stato descritto dal principale quotidiano russo Nezhavysymaya Gazeta come un “dono del cielo”. Nel 2004 ha vinto il concorso di direzione per la Wroclaw Philharmonic ed è diventato assistente del Maestro Jan Latham – Koenig, direttore musicale dell’orchestra e degli International ” Vratislavia Cantans ” Festival. Dal 2012 Adam Klocek è anche direttore musicale dell’Orchestra Filarmonica Huberman a Czestochowa, in Polonia . E l’anno precedente direttore musicale della Youth Polish Philharmonic, Orchestra Sinfonica Nazionale Giovanile della Polonia. Prima di dedicarsi alla direzione, la sua attività principale è stata quella di violoncellista, il cui studio  ha iniziato all’età di 7 anni. Ha studiato alla Hochschule für Musik di Colonia e alla Hanns Eisler Hochschule fur Musik di Berlino con Maria Kliegel e Boris Pergamenschikow e come solista è considerato uno dei più affascinanti interpreti della giovane generazione in Polonia. È stato invitato ad esibirsi per la prima volta con il Concerto grosso di Krzysztof Penderecki sotto la direzione del compositore stesso, insieme alla registrazione del CD in prima mondiale oltre spettacoli per Europalia Festival in Belgio e tournée in Europa e STATI UNITI. Collabora frequentemente con il famoso compositore di musica da film Zbigniew Preisner. Ha registrato 7 CD (per Sony, Universal, DUX) che sono stati molto apprezzati dalla critica e ha vinto numerosi premi come “Fryderyk”, il più importante premio musicale polacco, per la migliore registrazione di musica contemporanea del 2002. La sua registrazione SONY della musica di Preisner ha ricevuto lo status di Gold CD Triple. Nel gennaio 2014, come direttore d’orchestra, ha vinto il più importante premio nel mondo per la musica registrata, il “Grammy Award”.

Prossimi appuntamenti
Domenica 13 dicembre ore 17.30: Orchestra da Camera Benedetto Marcello, Nicola Marvulli al violino, Coro di voci bianche Nisea, direttore del coro Claudia Morelli, direttore Pasquale Veleno. Aula Magna del Convitto Nazionale “M. Delfico” di Teramo.

I prossimi appuntamenti per l’anno 2015 con la sezione “Aperitivo in Musica”, saranno:
Domenica 29 novembre: Silvia Grasso al violino, Angelo Gillo alla chitarra, Livio Grasso alla chitarra.

Domenica 6 dicembre: Dino De Palma al violino, Gianna Fratta al pianoforte.

Domenica 20 dicembre – “Artem Gospel Choir”: direttore Ettore Del Romano.

Lascia un commento