Teatro

Grand Guignol all’italiana – Teramo (TE)

Grand Guignol

Grand Guignol all’italiana, con Lunetta Savino, è il primo appuntamento del 2016 con la Stagione di Prosa promossa dalla Società della Musica e del Teatro “La Riccitelli” di Teramo. Lo spettacolo si tiene presso il Cine Teatro Comunale di Teramo nei giorni 14 e 15 gennaio 2016.

Grand Guignol all’italiana è di Vittorio Franceschi, per la regia di  Alessandro D’Alatri e la produzione del Teatro Stabile d’Abruzzo.

Trama
Grossolanità, cinismo, squartamenti e lacrime da cronaca nera, eros e bordello a infarcire un drammone popolare senza lieto fine. Nella Francia di fine ‘800, il “Grand Guignol” era tutto questo; un miscuglio non molto amalgamato di tinte fortissime, farsesche, macabre e cianfrusaglie. Talmente paradossale da essere, a volte, involontariamente comico.
L’ideale per raccontare l’Italia tendente allo zero di oggi. Alessandro D’Alatri, che riscopre questo attualissimo testo scritto e poi segregato in un cassetto da Vittorio Franceschi quindici anni fa, porta sul palco un’innocente colf depressa, un salumiere di successo, una guida turistica ignorante con una moglie fedifraga e isterica, un postino sensibilmente gay. La storia non è importante: corna, liti, strafalcioni, soldi… come nelle migliori famiglie, con immancabile coup de théâtre finale. C’è anche un cane, che abbaia spesso però non entra mai in scena.

Turni
Giovedì 14 gennaio 2016 ore 21 (Turno A)
Venerdì 15 gennaio 2016 ore 21 (Turno B)
Venerdì 15 gennaio 2016 ore 17 (Turno C)

Prossimi spettacoli della Stagione di Prosa
-mercoledì 27 e giovedì 28 gennaio 2016: “Il fu Mattia Pascal”, con Tato Russo, regia di Tato Russo
-martedì 16 e mercoledì 17 febbraio 2016: “Qualcosa rimane”, con Monica Guerritore e Alice Spisa, regia di Monica Guerritore
-lunedì 7 e martedì 8 marzo 2016: “La Scuola”, con Silvio Orlando, regia di Daniele Luchetti
-martedì 5 e mercoledì 6 aprile 2016: “L’amico del cuore”, con Biagio Izzo, regia di Vincenzo Salemme

Lascia un commento