Degustazione • Musica

Silvia Grasso, Angelo Gillo, Livio Grasso – Teramo (TE)

Silvia Grasso, Angelo Gillo, Livio Grasso

Silvia Grasso, Angelo Gillo, Livio Grasso sono all’Auditorium San Carlo del Museo Archeologico (via Delfico 30) a Teramo, domenica 29 novembre 2015 alle ore 11,00.

Un appuntamento della rassegna Aperitivo in Musica all’interno della XXII Stagione Concertistica organizzata dall’Associazione Orchestrale da Camera “Benedetto Marcello”.

Il trio Silvia Grasso al violino, Angelo Gillo e Livio Grasso alle chitarre propone le musiche di Rodrigo, Piazzolla, Albeniz, Ginastera De Falla, Orrego-Salas. Il concerto è dedicato alla musica per chitarra del 1900, agli stili e al repertorio che hanno impiegato la chitarra classica nella musica contemporanea.

L’Aperitivo in musica è preceduto da un incontro con le opere d’arte a cura della Dott. ssa Paola Di Felice. Sempre nella mattinata di domenica sono previsti i laboratori didattici per bambini nello spazio museale.

Le degustazioni saranno offerte dalle aziende enogastronomiche locali a conclusione del concerto.

Silvia Grasso
Si diploma in violino a 17 anni con il massimo dei voti, la lode e la menzione presso l’Istituto musicale “G. Paisiello” di Taranto sotto la guida del M. Fabio Cafaro. Durante e dopo gli anni di formazione segue corsi e stage tenuti dai maestri Stefan Milenkovich, Walter Daga, Elena Denisova, Francesco Manara, Felice Cusano, Marco Fornaciari, Leonardo Micucci, Franco Mezzena, Ulrike Danhofer e, contemporaneamente, risulta vincitrice di 1° o 2° premio in numerosi concorsi nazionali ed internazionali di esecuzione musicale per categorie. Da quattro anni è docente di violino presso l’Accademia musicale Rusalka di Carosino (Ta) dove utilizza, nella didattica, il metodo “Colourstrings” appreso durante i corsi tenuti da Geza Szilvay presso il Mozarteum di Salisburgo. È direttore artistico dell’associazione culturale Acta Fabula con la quale, dal 2011, organizza presso il teatro comunale di Carosino una stagione concertistica e masterclass con artisti e docenti di fama nazionale e internazionale. Collabora inoltre, in qualità di violinista, sia per la realizzazione di concerti da camera e lirico-sinfonici che per incisioni discografiche o registrazioni, anche per Rai Radio3, con numerose associazioni pugliesi, l’Orchestra internazionale d’Italia, il Festival della Valle d’Itria, l’Accademia dei Cameristi di Bari, la Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca e, in seguito al superamento della relativa audizione selettiva, con l’orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari.

Livio Grasso
Classe ’79, a 10 anni intraprende lo studio della chitarra con Vincenzo Zecca e prosegue con Pino Forresu fino al diploma (2000), si perfeziona con Alirio Diaz e Manuel Barrueco e vince numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Nel 2003, sotto la guida di Paolo Pegoraro e Stefano Viola consegue il Diploma di Merito presso l’Accademia chitarristica “F. Tarrega” di Pordenone, che frequenta per tre anni, durante i quali si perfeziona anche con Carlo Marchione, Betho Davezac, Eduardo Isaac e Vladislav Blaha. Nel 2004, interessato al repertorio originale per due chitarre, si unisce in duo stabile con Angelo Gillo, con il quale prosegue nell’attività concertistica e nel perfezionamento con Lorenzo Micheli e Frédéric Zigante, affermandosi nuovamente in prestigiosi concorsi di esecuzione musicale. Dal 2006 suona stabilmente con il Quartetto Santórsola, formazione con cui incide un CD per l’etichetta Suonare Records, contenente tutte prime esecuzioni assolute, con musiche di Angelo Gilardino (dedicate al quartetto) ed Ernesto Lecuona, e pubblicato nel 2009 dalla rivista Seicordeall’interno della collana “I Maestri della Chitarra”. Nel 2007 consegue con lode la laurea in “Conservazione dei beni culturali” ad ind. musicale presso l’Università del Salento. Nel 2010 si aggiudica il 1° premio al Concorso “Ansaldi-Servetti” di Garessio (CN) nella categoria “Giovani Concertisti”. Nel 2012 consegue con lode il Diploma Accademico di II livello in chitarra presso il Conservatorio “N.Piccinni” di Bari, sotto la guida di Nando Di Modugno.

Angelo Gillo
Nato a Taranto nel 1979, consegue il diploma di chitarra con il massimo dei voti nel 2001 presso il Conservatorio “Giuseppe Tartini” di Trieste, nella classe di Frédéric Zigante. Frequenta diverse Master Classes sia in Italia che all’estero, tra cui quelle tenute da Alirio Diaz a Taranto, Oscar Ghigliaa a Cannes e a Torino, Lorenzo Micheli a Taranto, Laurent Blanquart e Olivier Chassain presso l’ “Académie de Musique de Printemps” di Gap (Francia), di Eduardo Fernandez a Trieste. Intanto si afferma in vari concorsi nazionali ed internazionali e nel 2004 vince il primo premio assoluto in nove concorsi nazionali consecutivi tra i quali il “Riviera Etrusca” di Piombino (Li) e il “Capitanata” di Apricena (Fo). Nello stesso anno, con l’intento di dar seguito all’interesse per il repertorio originale per due chitarre, si unisce in duo stabile con Livio Grasso, con il quale prosegue nell’attività concertistica e nel perfezionamento con Frèdèric Zigante e Lorenzo Micheli, affermandosi nuovamente in altri Concorsi Internazionali. È docente di chitarra in ruolo nelle scuole medie ad indirizzo musicale.

Lascia un commento