Arte e Cultura

Abbazia Santa Maria di Ronzano – Castel Castagna

Santa Maria di Ronzano

La chiesa era parte del complesso abbaziale benedettino che comprendeva anche un convento, distrutto nel Medioevo. Il complesso viene menzionato già nel 1180. Esternamente troviamo una facciata tripartita a spioventi con timpano (facciata a capanna) e tre portali. Il portale centrale, in cui si vede l’attacco di un portico a tre arcate mai costruito, è sormontato dalla ruota di un rosone (oggi finestrato), mentre i laterali da monofore murate. La pietra e il cotto sono accostati in maniera ammirevole.

L’interno, purtroppo compromesso da un incendio, è ha tre navate coperte a tetto a travatura scoperta sul quale si innesta il corpo trasversale includente il transetto (a tre navate con volte a crociera) ed il presbiterio con le tre absidi semicircolari. Ritroviamo, come all’esterno, l’alternanza del cotto e della pietra che riveste i pilastri, le arcate ed il fronte delle absidi e del transetto. Le pareti dell’abside maggiore e il transetto sono decorati da affreschi tramandanti la tradizione della pittura paleocristiana. Nella parete destra gli affreschi sono su tre ordini sovrastanti, con le storie del Vecchio e Nuovo testamento; nella parete sinistra troviamo Gli Eletti nel seno dei patriarchi (XIII sec); nell’abside destro, in alto, Santo in cattedra e 2 angeli, sotto SS. Antonio e Nicola in piedi e l’offerente; nel catino dell’abside mediana, Cristo benedicente in mandorla; sotto Annunciazione, Santi e Profeti e storie evangeliche, dalla Visitazione alle Madri piangenti.

All’interno della chiesa è custodita la statua lignea (legno di cedro) della Madonna col Bambino, risalente al XII secolo. Risulta evidente un’impronta di matrice gotica. La Madonna indossa un velo che le copre il capo arrivando ed un manto, entrambi dorati; a questi si affianca una veste di colore scuro con una delicata decorazione. Il Bambino è vestito con una tunichetta rossa con disegni di tonalità più scure. Sorreggono con la mano destra lo stesso globo.