Natura

Area Marina Protetta Torre del Cerrano – Pineto (TE)

Oggi la Torre ospita il Museo del Mare, l'Info-point dell'Area Marina Protetta e il Centro Internazionale di Formazione Veterinaria dell'IZS A&M. L'A.M.P.

Al centro dell’Area Protetta c’è la storica Torre del Cerrano, costruzione che risale al 1568, ma che deriva da una torre più antica del 1287, dove però le parti alte e laterali sono state aggiunte di anni recenti.

Secondo gli storici, e soprattutto secondo  Strabone e Sorricchio, dove oggi c’è la torre in epoca romana vi era un porto: l’antico porto di Atri. Il suo nome deriva dal vicino Torrente Cerrano (l’antico Matrinus) che nasce sui colli di Atri e si immette 500 metri a sud della torre, nel Comune di Silvi.

La torre faceva parte del gruppo di fortificazioni costiere del Regno di Napoli; simile anche alla Torre del Salinello, è formata da un massiccio torrione a base quadrata in laterizio. Le mura sono inclinate e hanno uno spessore che varia a mano a mano che si sale e come coronamento presentano merli di fattura guelfa, robusti beccatelli e tre caditoie.

Oggi la Torre ospita il Museo del Mare, l’Info-point dell’Area Marina Protetta e il Centro Internazionale di Formazione Veterinaria dell’IZS A&M. L’A.M.P.

Torre del Cerrano è istituita con decreto del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare del 21-10-2009, pubblicato in G.U. della Rep. Italiana n.80 del 07-04-2010.

Attività

  • Visite guidate, anche su prenotazione
  • Animazione per bambini
  • Attività didattiche
  • Immersione e ricerca al lago
  • Itinerari in bici