Arte e Cultura

Torre degli Acquaviva – Mosciano Sant’Angelo (TE)

Torre Acquaviva Mosciano Sant'Angelo

La Torre Acquaviva è il monumento più importante di Mosciano Sant’Angelo, con i suoi quasi venticinque metri d’altezza.

Fu costruita nel 1397 per volere di Frate Matteo di Angelo da Morro, preposto benedettino della chiesa di Sant’Angelo in Musiano al tempo di Andrea Matteo I Acquaviva, duca di Atri e conte di San Flaviano, come riportato sulla lapide murata sulla facciata orientale della torre. La sua costruzione è successiva a quella della cinta muraria e andava a completare il sistema difensivo, che era sprovvisto di un punto d’osservazione.

A base quadrata, posta sul lato sinistro della facciata della Chiesa Madre, è costruita interamente con mattoni con angoli rinforzati da blocchi di pietra squadrata che arrivano a circa metà altezza, e con la sommità caratterizzata da quattro serie di merli ghibellini. A circa sei metri da terra si trovano dei bassorilievi scolpiti in pietra, possiamo ammirare la figura dell’Angelo ad ali spiegate e le braccia aperte a mezzo busto che poggia su di un capitello in stile dorico, appena sotto si nota un drago ed un leone rampante, nella parte inferiore invece troviamo tre scudi con stemmi. Nel settore superiore troviamo la figura di S. Michele Arcangelo con le ali spiegate il busto dell’angelo poggia su un capitello in stile dorico. Nella parte intermedia, troviamo un drago, – in basso – dalla figura di un leone rampante con sopracimiero coronato: l’arme della famiglia stessa.

Dall’alto il panorama è suggestivo, la vista spazia dall’Adriatico al Gran Sasso passando per le meravigliose colline puntellate di borghi e colorate dai campi coltivati, prati e boschi.